testimonianze di genitori e bambini...

Queste sono alcune delle testimonianze di bambini, giovani, genitori e adulti, raccolte durante il nostro percorso, ai quali abbiamo aiutato a ritrovare un sorriso.

Nota: per tutela della privacy i nomi originali sono stati sostituiti con nomi di fantasia.

Anna 19 anni, all'inizio della 4° media sono iniziati i miei problemi, non riuscivo più a concentrarmi e peggioravano i miei voti, non mi sentivo accettata, la mia autostima è piombata a terra, tutto quello che facevo non andava mai bene; per non parlare dei rapporti con i miei genitori, sempre a litigare. Sono entrata al liceo ma ho avuto grosse difficoltà e non ho terminato. Mia madre quasi mi obbligò a fare musicoterapia. Oggi sono rinata, sono un'altra persona, ho riconquistato la mia voglia di vivere, i miei amici e frequento l'accademia di belle arti con entusiasmo. Grazie per l'aiuto che mi avete dato.


Alessio 10 anni, faccio la 5° elementare, sono molto timido e ho difficoltà ad essere accettato dagli altri; per questo voglio stare nel mio mondo, con i miei giochi e le mie fantasie. Questo non mi fa stare bene e non sono felice, perché sono sempre solo e non ho amici. Mia madre mi ha portato a fare musicoterapia; all'inizio non volevo continuare, ma poi ha iniziato a piacermi. Adesso ho superato le mie ansie e la mia timidezza, ho nuovi amici con cui condividere i miei giochi e anche a scuola va molto meglio. Ora mi sento pronto anche per andare alle medie, che prima avevo molta paura. È fantastico.


Celine 7 anni, avevo tanta paura del buio, dei temporali, di restare da sola, anche nella mia cameretta, tutto questo mi spaventava moltissimo, piangevo e non riuscivo più a dormire. Dopo aver fatto musicoterapia, adesso riesco a non avere più paura e posso dormire bene anche se ci sono i temporali e sono da sola.


Claudine 13 anni, i miei genitori stavano per lasciarsi e questo mi dava molta tristezza, sentivo che loro non mi volevano più bene, che ero diventata un peso. A scuola tutto era sempre più difficile e complicato, di notte mi svegliavo che piangevo; anche con i miei amici facevo fatica a parlare con loro. Mia zia si è accorta di tutto questo e dopo averne parlato mi ha portata a fare la musicoterapia. All'inizio mi sembrava una noia, stare li sdraiata ad occhi chiusi a sentire quella musica e farmi i massaggi. Adesso mi sto riprendendo e mi rendo conto della mia situazione, i miei genitori non torneranno più insieme e quindi devo accettare anche questo. Ringrazio per la pazienza che avete avuto con me e per la gentilezza, e anche oggi so che posso sempre parlare con voi.


Marc 4 anni, soffriva di tricotillomania, continuava a strapparsi i capelli, lo portato dal medico, poi da uno psicologo, ma senza particolari risultati. Poi ho provato a farli fare delle sedute di musicoterapia, adesso il problema sta scomparendo.


Chiara 10 anni, vuole fare la cantante e studia musica, ma soffre di dislessia e questo le crea alcuni problemi di fonetica, come anche d'apprendimento a scuola. Fino all'estate scorsa era in cura da una logopedista, poi ho saputo che la musicoterapia può aiutare anche questo genere di disturbi. Ho contattato questo centro dove ci hanno proposto questo percorso. Adesso Chiara sta migliorando parecchio anche nell'apprendimento e questo disturbo non le crea più particolari problemi.


Karin 14 anni, a scuola prendevo sempre dei bellissimi voti, quindi dovevo essere felice, ma non lo ero, perché mi chiamano tutti "secchiona" e mezza classe rideva di me. Non mi sentivo accettata dai miei compagni, anche perché ero convinta di non avere un bel fisico: poi con quella faccia tonda; Lena, con il suo fisico eccezionale, si che era corteggiata da tutti, era bellissima. Avevo provato a non mangiare, cercando di perdere qualche chilo, ma poi mi veniva mal di pancia e vomitavo; mi odiavo per tutto questo. Poi è arrivato John, un nuovo compagno, wow era proprio figo ! Mi piaceva molto e avevo cercato di parlarli, ma lui non mi ha neanche guardata. Lo so ero proprio brutta. Alle feste bevevo per non pensare, poi dovevo fare i conti con i miei. Che vita schifosa la mia. Non ne potevo proprio più.

Questa era la mia situazione prima di conoscere questa disciplina. Oggi sono completamente cambiata; mi sono resa conto che sono bella, che sono intelligente e che posso fare molte cosa nella vita. Anche se non ho un fisico da modella. Ragazze non cadete così in basso, fatevi aiutare, questa e un'ottima terapia e non fa male.


Elisa 23 anni, ero depressa, non riuscivo più a pensare al mio futuro, vedevo tutto negativo. I miei genitori hanno cercato di tutto per aiutarmi ma senza riuscirci. Il mio ragazzo mi ha indicato la musicoterapia; ero molto scettica, visto che si parlava di musica ... di vibrazioni ... Boh !!! Poi mi sono convinta a provare questa strada. Dopo le prime sedute, un po’ noiose, ho iniziato a sentirmi meglio, a vedere la mia vita sotto un altro aspetto più positivo. Adesso sto migliorando sempre più e ho iniziato anche a fare meditazione. A settembre riprenderò l'università. Grazie per tutto, non so dove sarei finita senza il vostro aiuto.


John 14 anni, la matematica è il mio incubo già da inizio delle medie. L'ansia e il mal di stomaco erano sempre presenti quando cerano le verifiche, come pure i brutti voti. Tutte le altre materie vado bene, ma quando si parla di matematica ... il docente spiega abbastanza bene, ma io non riesco a capire quasi nulla, sembra che sono tutte parole senza senso. Una mia compagna che ha già fatto musicoterapia per lo stesso problema, mi ha consigliato questa strada. Dopo una serie di sedute, seguendo quello che il mio terapeuta mi ha insegnato, adesso riesco a concentrarmi, senza l'ansia e mantenere l'attenzione per tutta la lezione e a comprendere quello che il docente spiega. Wow è fantastico !! Ora posso sperare di riuscire ad avere anche la sufficienza.


Isabelle 28 anni, mi sono laureata in scienze visive, ma terminati gli studi il mondo mi sembrava alquanto cupo, non riuscivo a intravvedere una luce nel mio futuro. Anche perché dopo molti mesi da quasi disoccupata, non riuscivo a trovare un lavoro interessante. Chiesi aiuto ad uno psicologo, ma dopo alcuni mesi di sedute non ho avvertito alcun cambiamento. Una mia amica mi accennò di questa terapia, che anche lei aveva fatto con ottimi risultati a seguito della separazione dei suoi genitori. Ero un po’ scettica, anche per mia natura, ma ho voluto provare lo stesso. Il risultato è stato ottimo, con un piacevole rapporto di accoglienza, dove mi sono sentita ascoltata anche sulle mie stupide paure e ansie per non nulla, supportata con consigli molto utili, dove ancor oggi se mi sento in difficoltà so che posso sempre rivolgermi ed ottenere un valido sostegno. Tra l'altro ho ripreso a suonare il pianoforte con molto entusiasmo e vedo il mio futuro sotto un'altra prospettiva positiva. Grazie di cuore.


Massimo 12 anni, Scrivono mamma Angela e papà Mauro: Con l'avvio alla scuola media, Massimo era diventato molto irrequieto, scontroso, non riuscivamo più a dialogare con lui. A scuola andava benino, ma ha avuto un crollo abbastanza marcato su molte materie rispetto alle elementari. Anche verso sua sorella di 10 anni, continuava ad ignorarla, non la voleva più vedere, dove fino alla quinta elementare giocavano sempre assieme e andavano molto d'accordo. Ci siamo rivolti ad una psicologa consigliata dalla scuola, ma è cambiato poco o nulla. Una mia amica mi ha consigliato questo centro e li ho contattati. Ci hanno proposto il percorso genitore-figli. Dobbiamo dire che è stato molto utile e stimolante, perché Massimo si è reso conto dei suoi cambiamenti, dei nuovi impegni della scuola, del rispetto che non aveva più verso di noi e sua sorella, dei suoi atteggiamenti negativi. Ma anche da parte nostra abbiamo compreso di più le sue esigenze, anche verso sua sorella. Molto interessante è stata la possibilità di poter dialogare attraverso questi suoni e strumenti in armonia con noi stessi, senza quella scontrosità che prima regnava in casa ad ogni dialogo. Siamo rimasti entusiasti da questa esperienza di vita che vogliamo ripetere prossimamente. Da consigliare a tutti, grazie mille.


Lisa 45 anni; Dopo una vita dedicata al lavoro e alla formazione, mi ero resa conto che mi mancava qualcosa di più personale; mi mancava la consapevolezza di chi ero veramente e di cosa effettivamente volevo. La frenesia della vita odierna molte volte ti preclude la possibilità di guardarti dentro, di scoprire le tue peculiarità. Parlando con una mia amica, la quale aveva già fatto esperienze di meditazione e yoga, mi consigliò di provare a fare la suonoterapia. Mi iscrissi ai corsi di questo centro, dove ho trovato una piacevole accoglienza, professionalità e serietà. Inoltre, il rispetto e l'essere ascoltata senza pregiudizi. Sono molto entusiasta di aver fatto questo percorso, dove ho riscoperto me stessa, il piacere di una vita naturale non più condizionata dallo stress e l'arte di vivere in armonia; Senza più essere subordinati alla prestazione, dal dover sempre fare di più per raggiungere posizioni che in vero nulla ti portano come guadagno personale di vita.


Anna e Luca 30 e 32 anni; Eravamo una coppia in crisi, sull'orlo di separarci, dove forse per motivi di lavoro o altro, avevamo perso il senso del nostro coinvolgimento affettivo; vivevamo questa esistenza non più da innamorati ma si potrebbe dire quasi da semplici conoscenti. Una nostra amica ci ha consigliato di rivolgerci a questo centro. Siamo stati accolti con molta professionalità e gentilezza, dove abbiamo potuto apprendere quest'altra dimensione di vita riscoprendo le reali potenzialità di ambedue. Non avremmo mai pensato che l'energia dei suoni potesse avere questo potere straordinario. Ora stiamo cercando di riconquistare e unire i nostri percorsi riscoprendo ogni giorno nuove potenzialità di noi stessi. Sinceramente grazie per l'aiuto ricevuto.

 
per maggiori approfondamenti e consigli,  contattaci